Un blog per lettori “onnivori”

Mi definisco da sempre una “lettrice onnivora”, in quanto fin da piccolissima ho sempre amato i libri, e ne ho letti di tutti i generi, sia su carta sia in formato e-book. Dai saggi ai romanzi, dall’attualità al fantasy, dai gialli ai libri per ragazzi, dai più recenti ai più datati, dai più “seri” ai più frivoli.

Dunque perché leggere questo blog? Ecco una serie di motivi, anzi, tre buoni motivi:

1 Perché per tanto tempo – nei momenti in cui ero a corto di idee – ho cercato siti che non si limitassero a descrivere i libri raccontandone la trama, o consigliandoli e basta («bellissimo, ve lo consiglio, l’ho adorato»), ma che spiegassero perché leggerli in maniera sintetica, ordinata, facile da consultare, magari per fornirmi qualche spunto per un acquisto. Qualcuno mi ha fatto poi la fatidica domanda: «Perché non lo fai tu?». Ecco. Fregata 🙂

2 Perché non elencherò solo i libri che mi sono piaciuti: li elencherò proprio tutti. Penso che un libro sia una vera e propria esperienza di vita: in genere non rinneghiamo le esperienze che ci sono capitate, belle o brutte, perché hanno contribuito a formare la persona che siamo oggi. E così anche i libri che non mi sono piaciuti meritano di essere letti, almeno per riflettere.

3 Perché sarà un interessante esercizio di sintesi: cercherò di riassumere in 3 punti perché – secondo me – leggere un determinato libro. Veloce, chiaro, breve. Ci provo!

Valentina

 

Ps. a volte indicherò tre buoni motivi per (non) leggere un libro. Il “(non)” è chiaramente ironico e indica il fatto che il libro in questione non mi è proprio piaciuto. Non ho pregiudizi e non vi direi mai di NON leggere un libro. Mai. Anche perché io – da brava curiosa – l’ho fatto. E perché penso che, per parlare di un libro con cognizione di causa, la miglior cosa da fare sia proprio leggerlo.