Cinque serie tv che stanno spopolando tratte da libri

Tempo di lettura: 2 minuti

Tutti pazzi per le serie tv, che siano sulla tv in chiaro, su Sky, Netflix, Tim Vision, Infinity, Prime Tv o altri canali.

Ma forse non tutti sanno che alcune tra le più interessanti in onda in questo momento (o andate in onda da pochissimo) si possono anche “leggere”. Infatti sono serie tv che sono tratte da libri, alcuni dei quali già famosi, mentre altri non erano così conosciuti e che adesso – grazie alla trasposizione televisiva – iniziano a godere di una certa popolarità.

Vediamo alcune delle più famose serie tv tratte da libri, a volte fedeli e a volte diverse dalla trama originale, ma entrate prepotentemente nelle nostre case e nei nostri cuori.

1 The Handmaid’s Tale. Il “racconto dell’ancella”, una delle serie tv più seguite e acclamate dalla critica, è arrivato recentemente alla terza stagione. In un futuro distopico, negli Stati Uniti si instaura un regime totalitario teocratico di ispirazione biblica, la “Repubblica di Galaad” in cui le donne sono private di ogni libertà e diritto. Il libro è di Margaret Atwood ed è stato scritto nel 1985.

2 Orange is the new black. Le avventure di Piper e degli altri indimenticabili personaggi dell’immaginario carcere di Litchfield (arrivate ahimé all’ultima stagione pochi giorni fa) sono in realtà tratte da un libro autobiografico di Piper Kerman, scritto nel 2010, che racconta l’esperienza dell’autrice in una prigione statunitense.

3 Il Nome della Rosa. La serie tv con John Turturro è stata un vero e proprio evento seguitissimo tra scettici e sostenitori di questo nuovo esperimento tratto dal celebre libro di Umberto Eco, già portato al cinema con un film che ha visto Sean Connery nei panni di Guglielmo da Baskerville.

4 Gomorra. Quella della serie tv è un’esperienza invece decisamente diversa dal libro di Roberto Saviano, che non è un romanzo che racconta le vicende della famiglia Savastano ma un libro in cui la camorra viene raccontata con il rigore del ricercatore e del giornalista d’inchiesta. Libro e serie tv in questo caso sono due cose diverse, per un pubblico diverso.

5 L’amica geniale. Ha riscosso un grande successo la prima stagione della serie tv, e si aspettano adesso le altre, tratte dalla saga di Elena Ferrante scritta tra il 2011 e il 2014, che racconta le vicende intrecciate di due donne, Elena e Lila, dall’infanzia alla vecchiaia, la storia di un’amicizia ma anche un bellissimo quadro dell’Italia in 60 anni di storia.

Arriva la nostra rassegna...

Ad Arenzano arriva una nuova rassegna letteraria per l'estate:...

Lunedì 27 maggio: presentazione...

Un altro appuntamento con i libri! Lunedì alle 18 a...

Perché “Mein Kampf –...

Come è possibile che un uomo, giorni fa, abbia...

Vi aspettiamo alla BookWeek...

Anche Tre Buoni Motivi per Leggere sarà presente alla...

“Poverina” di Chiara Galeazzi:...

Si può parlare in maniera brillante e ironica di...

Un capolavoro working class:...

Dello scrittore inglese Anthony Cartwright avevo già letto tutti...

Arriva la nostra rassegna estiva “Libri in piazzetta”

Ad Arenzano arriva una nuova rassegna letteraria per l'estate: si chiama "Libri in piazzetta" e sono sei appuntamenti con autrici e autori nella splendida...

Libri da leggere nel 2024: i nuovi “must have” per affrontare l’anno

Se vi sono piaciute le nostre guide con i libri che abbiamo più amato nell’arco del 2023 e la classifica delle recensioni più lette...

“Fuoco e sangue” e “House of the Dragon”: 8 grandi differenze tra libro e serie tv

Mai una gioia, per i fan del Trono di Spade: "Fuoco e sangue", il libro di George R. R. Martin dedicato alla storia della...

“Dieci cose che ho imparato”: il testamento di Piero Angela in 150 pagine

È difficile parlare di Piero Angela dopo che è stato scritto di tutto e di più. Dopo il dolore di aver perso una persona...

Libri da leggere nel 2023: 20 “must have” per affrontare l’anno nuovo

Se vi è piaciuta la nostra guida con i libri che abbiamo più amato nell'arco del 2022, eccoci qui alla classifica dei libri da...

Perché ci piacciono così tanto i libri giapponesi “feel good” che ci fanno stare bene

di Valentina Bocchino e Simone Farello Se siete lettori attenti, scommettiamo che avete fatto caso al vero e proprio boom di libri "rassicuranti", spesso giapponesi,...

“Le bambine non esistono” di Ukmina Manoori: l’Afghanistan e quelle bimbe vestite da maschi per sopravvivere

"Le bambine non esistono": parola di Ukmina Manoori, donna afghana che ha deciso di raccontare la sua storia molto particolare in un libro curato...

ANTEPRIMA | “Psicopompo” di Amélie Nothomb: lo stupro e le ali della scrittura che l’hanno salvata

Durante le nostre ultime vacanze in Francia non ho saputo resistere e ho comprato l'ultimo libro di Amélie Nothomb, "Psychopompe" (Albin Michel, 2023), non...

Un capolavoro working class: “Come ho ucciso Margaret Thatcher” di Anthony Cartwright

Dello scrittore inglese Anthony Cartwright avevo già letto tutti i libri pubblicati in italiano dalla casa editrice 66thand2nd, dallo splendido "Heartland", che considero uno...