Tre modi super pratici per… arredare la propria casa con i libri quando si ha poco spazio!

Tempo di lettura: 1 minuto

Avere una casa piena di libri è ovviamente il sogno di qualsiasi lettore, e mentre ci sono persone che hanno spazio a sufficienza per permettersi grandi librerie capienti per ospitare tutti i libri che vogliono, altre invece devono giocare d’astuzia e inventarsi nuovi modi per collocare i propri testi preferiti.

Non tutti i mali vengono per nuocere, però: può essere anche un’ottima occasione per arredare le stanze di casa propria con un tocco di originalità in più. Non mi soffermerò su tutti quei metodi poco “fattibili” per cui occorre creare nicchie nelle pareti ristrutturando tutta la casa, o sfruttare tubi e colonne che non tutti hanno a disposizione. Ecco tre consigli super pratici:

1 Sfruttate le maniglie dei cassetti. Avete cassetti e cassettoni con maniglie da poter sfruttare? E allora… sfruttatele “appendendovi” i libri: sarà sicuramente un bellissimo effetto molto originale nelle vostre stanze. Io l’ho fatto (vedi foto) e, che ci crediate o no, tutti i miei ospiti si complimentano… alcuni fotografano anche i cassetti per prendere spunto!

2 Sfruttate le pareti. Già, mi direte voi, ma se non c’è spazio per una libreria? Magari però c’è lo spazio per mensole o – ancora meglio – per i “cubotti” colorati che usano tanto adesso, da appendere qua e là, e da riempire di libri!

3 Libreria verticale. Avete mai pensato che quell’angolino tra il divano e il muro, oppure tra la credenza e la porta di casa, o tra una stanza e l’altra, potrebbe essere riempito con una libreria verticale? Ce ne sono di tutti i tipi, da quelli più economici a quelli di design. Sono più capienti di quanto non pensiamo, e l’effetto poi è molto bello: sembra di avere un’enorme pila di libri che raggiunge il soffitto. Il sogno di ogni lettore!

Arriva la nostra rassegna...

Ad Arenzano arriva una nuova rassegna letteraria per l'estate:...

Lunedì 27 maggio: presentazione...

Un altro appuntamento con i libri! Lunedì alle 18 a...

Perché “Mein Kampf –...

Come è possibile che un uomo, giorni fa, abbia...

Vi aspettiamo alla BookWeek...

Anche Tre Buoni Motivi per Leggere sarà presente alla...

“Poverina” di Chiara Galeazzi:...

Si può parlare in maniera brillante e ironica di...

Un capolavoro working class:...

Dello scrittore inglese Anthony Cartwright avevo già letto tutti...

Arriva la nostra rassegna estiva “Libri in piazzetta”

Ad Arenzano arriva una nuova rassegna letteraria per l'estate: si chiama "Libri in piazzetta" e sono sei appuntamenti con autrici e autori nella splendida...

Libri da leggere nel 2024: i nuovi “must have” per affrontare l’anno

Se vi sono piaciute le nostre guide con i libri che abbiamo più amato nell’arco del 2023 e la classifica delle recensioni più lette...

“Fuoco e sangue” e “House of the Dragon”: 8 grandi differenze tra libro e serie tv

Mai una gioia, per i fan del Trono di Spade: "Fuoco e sangue", il libro di George R. R. Martin dedicato alla storia della...

“Dieci cose che ho imparato”: il testamento di Piero Angela in 150 pagine

È difficile parlare di Piero Angela dopo che è stato scritto di tutto e di più. Dopo il dolore di aver perso una persona...

Libri da leggere nel 2023: 20 “must have” per affrontare l’anno nuovo

Se vi è piaciuta la nostra guida con i libri che abbiamo più amato nell'arco del 2022, eccoci qui alla classifica dei libri da...

Perché ci piacciono così tanto i libri giapponesi “feel good” che ci fanno stare bene

di Valentina Bocchino e Simone Farello Se siete lettori attenti, scommettiamo che avete fatto caso al vero e proprio boom di libri "rassicuranti", spesso giapponesi,...

“Le bambine non esistono” di Ukmina Manoori: l’Afghanistan e quelle bimbe vestite da maschi per sopravvivere

"Le bambine non esistono": parola di Ukmina Manoori, donna afghana che ha deciso di raccontare la sua storia molto particolare in un libro curato...

ANTEPRIMA | “Psicopompo” di Amélie Nothomb: lo stupro e le ali della scrittura che l’hanno salvata

Durante le nostre ultime vacanze in Francia non ho saputo resistere e ho comprato l'ultimo libro di Amélie Nothomb, "Psychopompe" (Albin Michel, 2023), non...

Un capolavoro working class: “Come ho ucciso Margaret Thatcher” di Anthony Cartwright

Dello scrittore inglese Anthony Cartwright avevo già letto tutti i libri pubblicati in italiano dalla casa editrice 66thand2nd, dallo splendido "Heartland", che considero uno...