Tre buoni motivi per leggere “Lo strano caso del Dr. Jekyll e di Mr. Hyde” di Robert Louis Stevenson

Tempo di lettura: 1 minuto

5 out of 5 stars (5 / 5) Un classico gotico che ci costringe a guardarci allo specchio


E va bene, lo ammetto: “Lo strano caso del Dr. Jekyll e di Mr. Hyde” scritto nel 1886 da Robert Louis Stevenson è uno dei classici che ho studiato in tutte le salse, di cui ho sentito parlare in tutti i modi, ma che non avevo mai letto. E così ho deciso di rimediare con l’edizione Giunti 2012.

Non credo che il libro abbia bisogno di molte presentazioni. E dunque passo subito a tre buoni motivi per leggerlo:

1 Mi ha stupita perché in realtà, a differenza di molte trasposizioni cinematografiche, la vicenda – a parte l’ultimo capitolo – non è mai raccontata dal punto di vista del protagonista, e c’è anche molta meno azione di quel che pensassi. Insomma, un libro che stupisce, diverso da come lo immaginavo.

2 Beh, naturalmente per il tema dell’eterna conflittualità tra bene e male trattato in maniera più profonda di quel che pensassi. Lacerato dai sensi di colpa per le sue inclinazioni, Jekyll decide di “separarsi” dal suo lato “cattivo” (e qui entra in gioco anche molto il senso di rispettabilità dell’epoca: cosa è veramente disdicevole, e cosa no?). Ma è veramente possibile dividere due aspetti che fanno entrambi parte di noi?

3 In realtà più che un libro è un racconto breve, dunque si legge rapidamente: l’ideale se avete voglia di un grande classico della letteratura che vi faccia riflettere, ma senza appesantirvi troppo.

Giornata della Donna: letture...

L'8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, è una data...

MasterChef e le storie...

Questa settimana si è conclusa la tredicesima edizione di...

Perché ci piacciono così...

di Valentina Bocchino e Simone Farello Se siete lettori attenti,...

“Povere creature!”: il film...

Sapevate che... "Povere creature!", il film di Yorgos Lanthimos...

ANTEPRIMA | “Psicopompo” di...

Durante le nostre ultime vacanze in Francia non ho...

Libri da leggere nel...

Se vi sono piaciute le nostre guide con i...

Arriva la nostra rassegna estiva “Libri in piazzetta”

Ad Arenzano arriva una nuova rassegna letteraria per l'estate: si chiama "Libri in piazzetta" e sono sei appuntamenti con autrici e autori nella splendida...

Libri da leggere nel 2024: i nuovi “must have” per affrontare l’anno

Se vi sono piaciute le nostre guide con i libri che abbiamo più amato nell’arco del 2023 e la classifica delle recensioni più lette...

“Fuoco e sangue” e “House of the Dragon”: 8 grandi differenze tra libro e serie tv

Mai una gioia, per i fan del Trono di Spade: "Fuoco e sangue", il libro di George R. R. Martin dedicato alla storia della...

“Dieci cose che ho imparato”: il testamento di Piero Angela in 150 pagine

È difficile parlare di Piero Angela dopo che è stato scritto di tutto e di più. Dopo il dolore di aver perso una persona...

Libri da leggere nel 2023: 20 “must have” per affrontare l’anno nuovo

Se vi è piaciuta la nostra guida con i libri che abbiamo più amato nell'arco del 2022, eccoci qui alla classifica dei libri da...

Perché ci piacciono così tanto i libri giapponesi “feel good” che ci fanno stare bene

di Valentina Bocchino e Simone Farello Se siete lettori attenti, scommettiamo che avete fatto caso al vero e proprio boom di libri "rassicuranti", spesso giapponesi,...

“Le bambine non esistono” di Ukmina Manoori: l’Afghanistan e quelle bimbe vestite da maschi per sopravvivere

"Le bambine non esistono": parola di Ukmina Manoori, donna afghana che ha deciso di raccontare la sua storia molto particolare in un libro curato...

ANTEPRIMA | “Psicopompo” di Amélie Nothomb: lo stupro e le ali della scrittura che l’hanno salvata

Durante le nostre ultime vacanze in Francia non ho saputo resistere e ho comprato l'ultimo libro di Amélie Nothomb, "Psychopompe" (Albin Michel, 2023), non...

Un capolavoro working class: “Come ho ucciso Margaret Thatcher” di Anthony Cartwright

Dello scrittore inglese Anthony Cartwright avevo già letto tutti i libri pubblicati in italiano dalla casa editrice 66thand2nd, dallo splendido "Heartland", che considero uno...