Tre buoni motivi per leggere “Il trono vuoto” di Roberto Andò

Tempo di lettura: 1 minuto

5 out of 5 stars (5 / 5) Geniale elogio della follia e delle scelte coraggiose e “pazze” in politica


Ho apprezzato davvero tanto “Il trono vuoto” di Roberto Andò (Bompiani, 2012) da cui è stato tratto successivamente il film “Viva la libertà” con un eccezionale Toni Servillo.

La trama: il segretario di partito Salvatore Olivieri, grigio dirigente depresso, dopo il crollo dei sondaggi, decide di fuggire. In preda al panico, il suo più fidato collaboratore e la moglie, per non rivelare la verità che costituirebbe l’ennesima batosta, decidono di sostituire Salvatore con il gemello, filosofo geniale segnato da disturbo bipolare e già ricoverato in ospedale psichiatrico. Il risultato sarà esilarante, e bellissimo.

Ecco tre buoni motivi per leggerlo:

1 È un elogio delle scelte coraggiose e “folli” in politica, forse tutto sommato proprio quelle che la gente si aspetta, e che tardano sempre così tanto ad arrivare.

2 È un ritratto impietoso ma anche fresco e ironico della classe dirigente della politica italiana dei giorni nostri. Impossibile non paragonare i due fratelli a tanti personaggi della scena politica attuale.

3 Vale la pena leggere il libro solo per i botta-risposta paradossali, filosofici e pieni di ritmo tra il filosofo/segretario e i suoi interlocutori (in primis, i giornalisti stupiti dal radicale cambiamento dell’uomo).

“Al mare non importa”...

Gli amanti dei libri che frequentano i social avranno...

Diventare donna su un...

Giorgia Benardini è una giornalista sportiva (collabora tra le...

“Barnaba il mago” di...

Ho trovato in una bella libreria indipendente nel vicolo...

Perché “La figlia oscura”...

Ho letto con tanta curiosità e molte aspettative "La...

“Fedeltà” di Marco Missiroli:...

Qualche settimana fa Netflix reclamizzava la serie tv "Fedeltà":...

Tre buoni motivi per...

Mentre balliamo ancora sulle note di "Ciao ciao", il...

Perché ci piacciono così tanto i libri giapponesi “che fanno stare bene”

di Valentina Bocchino e Simone Farello Se siete lettori attenti, scommettiamo che avete fatto caso al vero e proprio boom di libri "rassicuranti", spesso giapponesi,...

Libri da leggere nel 2024: i nuovi “must have” per affrontare l’anno

Se vi sono piaciute le nostre guide con i libri che abbiamo più amato nell’arco del 2023 e la classifica delle recensioni più lette...

Il grande successo della serie tv “Mare Fuori”: 3 libri da leggere sull’argomento

C'è una serie tv italiana che in questo momento sta facendo parlare adulti e giovanissimi, prodotta da Rai Fiction, celebrata al recente Festival di...

“L’ultimo uomo bianco” di Mohsin Hamid: e se un giorno gli uomini si risvegliassero tutti neri?

Con "L'ultimo uomo bianco" (Einaudi, 2023, nella pregevole traduzione di Norman Gobetti), lo scrittore pakistano Mohsin Hamid chiude un trittico iniziato con "Il fondamentalista...

Tutti i segreti del Made in Japan: “POP. Come la cultura giapponese ha conquistato il mondo” di Matt Ald

Siete cresciuti a pane e Robottoni? Amate Van Gogh e gli Impressionisti? La vostra vita è cambiata con il walkman? Non riuscivate a staccarvi...

Tre buoni motivi per leggere “Le città invisibili” di Italo Calvino

Vi è mai capitato di leggere da giovani libri (perché costretti) che avete odiato, riscoprendoli e adorandoli più avanti? A me è successo con...

Resistere a un mondo cannibale: “La vegetariana” di Han Kang

La sudcoreana Han Kang è un'indiscussa protagonista della letteratura contemporanea e molto del suo successo lo deve a "La vegetariana" (Adelphi, 2016 nella efficacissima...

ANTEPRIMA | “Psicopompo” di Amélie Nothomb: lo stupro e le ali della scrittura che l’hanno salvata

Durante le nostre ultime vacanze in Francia non ho saputo resistere e ho comprato l'ultimo libro di Amélie Nothomb, "Psychopompe" (Albin Michel, 2023), non...

“Dieci cose che ho imparato”: il testamento di Piero Angela in 150 pagine

È difficile parlare di Piero Angela dopo che è stato scritto di tutto e di più. Dopo il dolore di aver perso una persona...