Tre buoni motivi per leggere “Il velo strappato” di Carmen Bin Laden

Tempo di lettura: 1 minuto

3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
La dolorosa testimonianza di una donna diventata parte di una famiglia tristemente famosa


Quando parlo di questo libro, la prima domanda che mi viene rivolta è: «Ma quei Bin Laden». Sì, quei Bin Laden. Quelli di Osama, per intenderci.

Carmen Dufour, nata da padre svizzero e madre iraniana, è stata sposata dal 1974 al 1988 (ottenendo però il divorzio solo nel 2006, dopo una lunga battaglia) con Yeslam Bin Laden uno dei tanti, tantissimi, fratelli di Osama. Nel 2004 ha pubblicato “Il velo strappato” (Piemme) in cui racconta la sua storia d’amore, iniziata tra l’America e la Svizzera, diventata poi un incubo con il trasferimento in Arabia Saudita, fatto di radicalizzazione, sottomissione e violenze psicologiche.

Ecco tre buoni motivi per leggerlo:

1 Ormai storie come queste non si contano più, grazie al coraggio di tutte coloro che hanno voluto parlarne e scriverne. Ma nel 2004, appena tre anni dopo l’attentato delle Torri Gemelle, non conoscevamo ancora così a fondo il volto più radicale dell’Islam. Non erano poi tante le donne che denunciavano pubblicamente, e l’argomento – prima del 2001 – non suscitava ancora così tanto interesse.

2 Allacciandomi al punto 1, potrei dire che dunque il racconto di Carmen Bin Laden ha rappresentato per certi versi qualcosa di nuovo. Soprattutto anche perché la testimonianza non veniva da una donna qualunque, ma dalla cognata di Osama Bin Laden. Dunque, oltre alle parole di una donna che affronta il lato più radicale dell’Islam, si trova anche l’estrema attualità e, certo, la curiosità di saperne di più su una delle famiglie tristemente più famose del mondo. Anche se in realtà si scopre, leggendo il libro, che Carmen ha incontrato ben poche volte Osama, mentre il resto della famiglia, il contesto in cui il terrorista è cresciuto, lo ha conosciuto piuttosto bene.

3 Perché alla fine Carmen riesce a riscattarsi e a trovare la forza per andarsene dal clan Bin Laden (cosa che forse non tutte le donne saudite hanno i mezzi per poter fare) soprattutto pensando alla sorte e al futuro delle sue tre figlie.

“Poverina” di Chiara Galeazzi:...

Si può parlare in maniera brillante e ironica di...

“La mia vita in...

I miei primi ricordi della celebre astrofisica Margherita Hack...

“Il ragazzo” di Annie...

Attirata dai racconti e dai romanzi brevi, ho acquistato...

ANTEPRIMA | “Psicopompo” di...

Durante le nostre ultime vacanze in Francia non ho...

Libri da leggere nel...

Se vi sono piaciute le nostre guide con i...

Le recensioni più lette...

Cari amici, come al solito eccoci alla fine di...

Ecco i migliori 100 libri degli ultimi 25 anni secondo il New York Times

Un articolo senz'altro da non perdere per tutti i booklover è quello uscito sul New York Times che parla dei 100 migliori libri di...

Libri da leggere nel 2024: i nuovi “must have” per affrontare l’anno

Se vi sono piaciute le nostre guide con i libri che abbiamo più amato nell’arco del 2023 e la classifica delle recensioni più lette...

“Fuoco e sangue” e “House of the Dragon”: 8 grandi differenze tra libro e serie tv

Mai una gioia, per i fan del Trono di Spade: "Fuoco e sangue", il libro di George R. R. Martin dedicato alla storia della...

Olimpiadi Parigi 2024: i libri da leggere per prepararsi alle gare più attese

Venerdì 26 luglio si terrà la cerimonia di apertura della 33esima Olimpiade di Parigi: per 17 giorni gli occhi del mondo saranno sulla Ville...

Tre buoni motivi per leggere “La verità sul caso Harry Quebert” di Joël Dicker

Colpi di scena e suspense in un libro in cui nulla è come sembra Questo è un altro di quei casi in cui ho visto...

“Milena Sutter” di Graziano Cetara: il libro-inchiesta sul delitto che sconvolse l’italia

"Milena Sutter? Certo, mi ricordo il caso, quello del biondino della spider rossa!": così mi aveva risposto, qualche settimana fa, mio zio piemontese alla...

Che meraviglia i libri con testo originale a fronte

I libri con testo originale a fronte possono rappresentare una meravigliosa indecisione: non sai mai se leggere la traduzione in italiano, per ovvi motivi,...

“Catene di Gloria” di Nana Kwame Adjei-Brenyah: una distopia che assomiglia, troppo, al presente

Finalista al 'National Book Awards' 2023 e presente in quasi tutte le classifiche dei migliori libri dell'anno negli USA, "Catene di Gloria" di Nana...

Caso Chiara Ferragni: 4 libri per capire cosa succede e analizzare il mondo degli influencer

Una premessa doverosa: non ci occupiamo di gossip, dunque quello che vi proponiamo non è un articolo che parla di pettegolezzi su Chiara Ferragni....