Tre buoni motivi per leggere “GEco – Guida essenziale per una rivoluzione ecosostenibile” di Valentina D’Amora

Tempo di lettura: 2 minuti

3 out of 5 stars (3 / 5)

Una vera guida pratica con tanti trucchi, consigli e idee per essere più “green”


È importante che tutti quanti iniziamo ad adottare uno stile di vita più green: su questo, ormai, davvero non ci piove più. Ma come fare? Quali piccoli trucchi e consigli possiamo mettere in pratica per avvicinarci alla sostenibilità, senza stravolgere le nostre abitudini? Per GenovaToday ho intervistato Valentina D’Amora, autrice dell’e-book “GEco – Guida essenziale per una rivoluzione sostenibile” (Tulipani Edizioni, 2020). Consiglio il libro di Valentina – educatrice ambientale qualificata che realizza percorsi educativi collaborando con scuole e istituzioni locali – per tre buoni motivi:

1 A differenza di molti altri libri, è una vera e propria guida che fornisce consigli pratici per rendere il proprio stile di vita più sostenibile, a piccoli passi. Vien voglia di provare, anche perché la cosa più bella di “GEco” forse è proprio questa: sono davvero piccoli passi, niente di estremo, tutto molto praticabile. Un manuale semplice e molto concreto con l’obiettivo di raggiungere una riduzione dei consumi, un’attenzione a nuovi modelli di sviluppo e una maggiore consapevolezza sul proprio impatto ambientale. Ad esempio: riciclare i fondi del caffè come scrub naturale per la pelle, oppure usare il tè verde delle bustine per fare tonici per il viso. E altro ancora. Ma ci sono anche idee per viaggi, percorsi economici sostenibili (G.A.S., Banca del Tempo ecc.) e storie di persone che raccontano le proprie esperienze positive. Insomma, una guida da leggere tutta d’un fiato o da cui prendere spunto di tanto in tanto.

2 Contiene anche ricette di cucina da provare, grazie alla collaborazione della food blogger Samantha Alborno che ha curato la parte dedicata alla gastronomia. Devo dire che sono piatti semplici ma gustosi allo stesso tempo, per provare mix di sapori nuovi usando i prodotti della terra (e senza preparazioni complicate, dettaglio non da poco per chi come me non è esattamente un mago ai fornelli). Mi hanno fatto venire l’acquolina in bocca…

3 È un libro solidale: il ricavato delle vendite va al Centro Antiviolenza Mascherona di Genova. Un bellissimo gesto: il libro è uscito pochi giorni dopo il lockdown, e Valentina e Samantha hanno deciso di dare un aiuto concreto a tutte quelle donne che, durante l’isolamento, hanno avuto bisogno d’aiuto poiché chiuse in casa con compagni violenti. Storie di questo genere, purtroppo, non sono mancate in nessuna città italiana.

Corea del Sud: l’ultimo...

Uno dei fenomeni del momento - come abbiamo già...

Sei libri da leggere...

Durante il viaggio di formazione internazionale che ho fatto...

Giornata della Donna: letture...

L'8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, è una data...

MasterChef e le storie...

Questa settimana si è conclusa la tredicesima edizione di...

Tutti i segreti del...

Siete cresciuti a pane e Robottoni? Amate Van Gogh...

Perché “Dolore e furore....

La lettura di “Dolore e furore. Una storia delle...

Libri da leggere nel 2024: i nuovi “must have” per affrontare l’anno

Se vi sono piaciute le nostre guide con i libri che abbiamo più amato nell’arco del 2023 e la classifica delle recensioni più lette...

Un capolavoro working class: “Come ho ucciso Margaret Thatcher” di Anthony Cartwright

Dello scrittore inglese Anthony Cartwright avevo già letto tutti i libri pubblicati in italiano dalla casa editrice 66thand2nd, dallo splendido "Heartland", che considero uno...

I sentieri del caso nella notte di Tokyo: “Buonanotte Tokyo” di Yoshida Atsushiro

Yoshida Atsushiro è uno scrittore nato nel 1962, molto prolifico e già tradotto in francese e in tedesco, ma solo in questo 2024 arriva...

“Milena Sutter” di Graziano Cetara: il libro-inchiesta sul delitto che sconvolse l’italia

"Milena Sutter? Certo, mi ricordo il caso, quello del biondino della spider rossa!": così mi aveva risposto, qualche settimana fa, mio zio piemontese alla...

“Dieci cose che ho imparato”: il testamento di Piero Angela in 150 pagine

È difficile parlare di Piero Angela dopo che è stato scritto di tutto e di più. Dopo il dolore di aver perso una persona...

Corea del Sud: l’ultimo libro di “The Passenger” per scoprire cosa c’è dietro il boom

Uno dei fenomeni del momento - come abbiamo già avuto modo di scrivere - sembra essere la Corea del Sud. L'onda coreana chiamata "Hallyu"...

Tre buoni motivi per leggere “La fattoria degli animali” di George Orwell

"La fattoria degli animali" di George Orwell è un grande, grandissimo classico della letteratura britannica pubblicato nel 1945 e diventato famoso a livello mondiale....

Tre buoni motivi per leggere “Cime Tempestose” di Emily Brontë

Un capolavoro, tra romanticismo e dannazione Il romanzo romantico e maledetto per eccellenza: "Cime Tempestose" è stato l'unico libro scritto da Emily, una delle tre sorelle...

ANTEPRIMA | “Psicopompo” di Amélie Nothomb: lo stupro e le ali della scrittura che l’hanno salvata

Durante le nostre ultime vacanze in Francia non ho saputo resistere e ho comprato l'ultimo libro di Amélie Nothomb, "Psychopompe" (Albin Michel, 2023), non...