ANTEPRIMA | “Akira Toriyama” di Domenico Ascione, biografia pop del creatore di Dragon Ball

SUL LIBRO

Il momento di svolta in cui Akira Toriyama decide di cambiare la sua vita, licenziandosi dalla noiosa agenzia pubblicitaria in cui lavora per scommettere sui manga e inventarsi il mito di Dragon Ball

Tempo di lettura: 2 minuti

Cosa succede nel momento in cui da bruchi si diventa farfalle? È quello che si sono chiesti i curatori della nuova collana di Marotta&Cafiero che inaugura quest’anno con un formato e titoli speciali. Questi brevi romanzi de “Le farfalle” raccontano il momento di svolta in cui alcuni personaggi famosi hanno deciso di cambiare la loro vita dando inizio al mito.

Se sul sito della coraggiosa casa editrice con sede e cuore a Scampia i volumi in uscita nel 2024 si possono preordinare, abbiamo avuto la fortuna di acquistare un libro in anteprima alla fiera “Più libri più liberi” di Roma: “Akira Toriyama” di Domenico Ascione.

Ecco tre cose da sapere:

1Forse il nome di Akira Toriyama non vi dirà molto, ma i più lo conoscono indirettamente tramite due dei suoi manga più famosi: “Dr. Slump” e soprattutto il successo planetario “Dragon Ball“. Ebbene sì, è la storia del papà di Goku e tanti altri personaggi che almeno la mia generazione ha letteralmente amato, facendo diventare quello con il cartone animato di “Dragon Ball” un appuntamento fisso e irrinunciabile.

2 Akira Toriyama non è sempre stato un mangaka, anzi: all’inizio, nella Nagoya degli anni ’80, era un grafico pubblicitario con idee un po’ troppo innovative e strampalate per il suo capo che avrebbe voluto tranquilli spot per casalinghe. Dunque, dopo l’ennesima sfuriata del superiore, Akira decide di licenziarsi per provare a spiccare il volo come autore di manga, assecondando il suo istinto. Non sarà certo una strada in discesa, ma i risultati con il tempo sono stati decisamente notevoli, che dite?

3 È una lettura simpaticissima e “smart”: poco più di 80 pagine in formato 10,5 x 21 cm, illustrazione di copertina molto pop, scrittura scorrevole e registro informale, la storia di Akira Toriyama qui non è un saggio ma un vero romanzo breve con dialoghi, ironia e tutto il resto. Si legge in pochissimo tempo e proprio per questo la trovo anche un’ottima idea regalo (se guardate sul sito di Marotta & Cafiero ci sono tutte le altre mini-biografie in arrivo, da Maradona a Jimi Hendrix, per “cogliere l’attimo” in cui hanno svoltato verso la realizzazione del proprio sogno).

“Il ragazzo” di Annie...

Attirata dai racconti e dai romanzi brevi, ho acquistato...

Dark Japan: “Non è...

Potrebbe essere un manga e sarebbe perfetto per una...

“I vagamondi” di Claudio...

Da pochi giorni si sta svolgendo la centodecima edizione...

Festival di Sanremo 2023:...

C'erano una volta i libri sui cantanti: chi di...

“Le bambine non esistono”...

"Le bambine non esistono": parola di Ukmina Manoori, donna...

“Chiamo i miei fratelli”...

A dieci anni esatti dalla sua prima edizione, Einaudi...

Libri da leggere nel 2024: i nuovi “must have” per affrontare l’anno

Se vi sono piaciute le nostre guide con i libri che abbiamo più amato nell’arco del 2023 e la classifica delle recensioni più lette...

“Dieci cose che ho imparato”: il testamento di Piero Angela in 150 pagine

È difficile parlare di Piero Angela dopo che è stato scritto di tutto e di più. Dopo il dolore di aver perso una persona...

“Fuoco e sangue” e “House of the Dragon”: 8 grandi differenze tra libro e serie tv

Mai una gioia, per i fan del Trono di Spade: "Fuoco e sangue", il libro di George R. R. Martin dedicato alla storia della...

Corea del Sud: l’ultimo libro di “The Passenger” per scoprire cosa c’è dietro il boom

Uno dei fenomeni del momento - come abbiamo già avuto modo di scrivere - sembra essere la Corea del Sud. L'onda coreana chiamata "Hallyu"...

Un capolavoro working class: “Come ho ucciso Margaret Thatcher” di Anthony Cartwright

Dello scrittore inglese Anthony Cartwright avevo già letto tutti i libri pubblicati in italiano dalla casa editrice 66thand2nd, dallo splendido "Heartland", che considero uno...

I sentieri del caso nella notte di Tokyo: “Buonanotte Tokyo” di Yoshida Atsushiro

Yoshida Atsushiro è uno scrittore nato nel 1962, molto prolifico e già tradotto in francese e in tedesco, ma solo in questo 2024 arriva...

“Milena Sutter” di Graziano Cetara: il libro-inchiesta sul delitto che sconvolse l’italia

"Milena Sutter? Certo, mi ricordo il caso, quello del biondino della spider rossa!": così mi aveva risposto, qualche settimana fa, mio zio piemontese alla...

“Le bambine non esistono” di Ukmina Manoori: l’Afghanistan e quelle bimbe vestite da maschi per sopravvivere

"Le bambine non esistono": parola di Ukmina Manoori, donna afghana che ha deciso di raccontare la sua storia molto particolare in un libro curato...

Gli uomini della bomba atomica e i loro demoni: “Manhattan Project” di Stefano Massini

Ha senso leggere i testi teatrali? In molti casi è un esercizio da studiosi e ricercatori, dal momento che sono scritti per essere recitati,...
Il momento di svolta in cui Akira Toriyama decide di cambiare la sua vita, licenziandosi dalla noiosa agenzia pubblicitaria in cui lavora per scommettere sui manga e inventarsi il mito di Dragon BallANTEPRIMA | "Akira Toriyama" di Domenico Ascione, biografia pop del creatore di Dragon Ball