Il libro al buio: un grande classico sul rapporto tormentato tra bene e male

Tempo di lettura: 1 minuto

PRIMA DECIDETE SE VI ISPIRA, POI VI SVELO IL TITOLO

A volte, nella scelta di un libro, capita di dare troppa importanza al titolo, all’autore o alla copertina. Tralasciando poi il contenuto. E allora ecco un’altra recensione “al contrario”: prima vi dico nelle slide qui sotto di cosa parla un libro e perché leggerlo (sempre in 3 punti), e poi, se vi ispira, nell’ultima slide trovate anche titolo e autore. Potete anche provare a indovinare…

Lo spunto me l’ha dato l’iniziativa dei “libri al buio” di molte librerie: la copertina è fasciata, avete solo qualche spunto a disposizione per capire se vi può interessare o no.

Ho intenzione di parlare di un po’ di tutto, compresi anche libri meno noti, più di nicchia, editoria indipendente, o comunque non best seller. Prima i contenuti, poi il resto.

“Blackwater” di Michael McDowell:...

Non è semplice scrivere di una serie letteraria su...

Tre buoni motivi per...

Un classico gotico che ci costringe a guardarci allo...

Tre buoni motivi per...

Alla base di tante, tantissime storie d'amore Se dico «Amami...

“Le bambine non esistono” di Ukmina Manoori: l’Afghanistan e quelle bimbe vestite da maschi per sopravvivere

"Le bambine non esistono": parola di Ukmina Manoori, donna afghana che ha deciso di raccontare la sua storia molto particolare in un libro curato...

Tre buoni motivi per leggere “Le città invisibili” di Italo Calvino

Vi è mai capitato di leggere da giovani libri (perché costretti) che avete odiato, riscoprendoli e adorandoli più avanti? A me è successo con...

Il grande successo della serie tv “Mare Fuori”: 3 libri da leggere sull’argomento

C'è una serie tv italiana che in questo momento sta facendo parlare adulti e giovanissimi, prodotta da Rai Fiction, celebrata al recente Festival di...

Libri da leggere nel 2023: 20 “must have” per affrontare l’anno nuovo

Se vi è piaciuta la nostra guida con i libri che abbiamo più amato nell'arco del 2022, eccoci qui alla classifica dei libri da...

Gialli che passione: 5 libri con cui iniziare il 2023

Ho una tradizione: il primo libro che leggo all'inizio dell'anno è sempre un giallo. E se negli ultimi tempi la scelta era stata quasi...

Il destino del desiderio nell’era del K-pop: “Y/N” di Esther Yi

Ci sono romanzi da cui ti aspetti una cosa e quello che trovi è non solo molto diverso, ma straordinariamente più interessante di ciò...

Tre buoni motivi per leggere la serie del Commissario Gamache di Louise Penny

Tre libri, tre giudizi diversi per una saga che vale 4 stelle "Case di vetro", "Il regno delle ombre" e "Un uomo migliore" sono i...

“Pizza Girl” di Jean Kyoung Frazier: gli stupefacenti disordini dell’amore

"Pizza Girl", esordio di Jean Kyoung Frazier (Blackie, 2022, magnifica traduzione di Monica Nastasi), è un dono per cui dobbiamo ringraziare Richard Ford e...

Tre buoni motivi per leggere “Il mondo deve sapere” di Michela Murgia

Aprire il libro sul proprio lavoro per aprire gli occhi dei lettori: il sogno proibito è anche utile "Il mondo deve sapere (quant'è schifa la vita...