Libri con un’impaginazione insolita: tre esempi da non perdere

Tempo di lettura: 3 minuti

Un libro non è composto solo da testo e copertina: gli autori possono giocare anche con font, colori, grafica e impaginazione per far passare il loro messaggio, rendere la lettura più gradevole o intensa, sperimentare e utilizzare un linguaggio di rottura e trasformarla in una vera e propria esperienza sensoriale a 360 gradi.

Tralasciamo quei saggi scritti sotto forma di “Atlante” e che oggi fanno ampio uso di impaginazioni particolari introducendo schemi, mappe e tabelle colorate, e concentriamoci su tre esempi ancora più insoliti e non troppo moderni.

“La storia infinita” di Michael Ende

Quando studiavo all’università, nel corso di grafica editoriale, la professoressa ci fece l’esempio de “La storia infinita” di Michael Ende: sapevate che questo bellissimo fantasy pubblicato nel 1979 – forse noto ai più per il film cult del 1984 – è scritto in due colori diversi, per distinguere meglio il racconto di Bastian, nel mondo reale, e quello di Atreiu, nel regno di Fantàsia? Niente “nero su bianco” in questo caso: per separare bene le due parti, mantenendole comunque intrecciate all’interno della pagina, sono stati utilizzati il rosso e il verde. Particolare, vero?

“Cent mille miliards de poèmes” di Raymond Queneau

Qui ci troviamo di fronte a un capolavoro: un libro di poesie in cui ogni verso è stampato su una striscia di carta “intercambiabile” con altre. Il risultato è che si possono creare combinazioni diverse, a piacimento del lettore, e ottenere fino a centomila miliardi di sonetti diversi. Tutte le versioni hanno un senso, la stessa scansione e le stesse rime e, come già detto, ogni sonetto è assolutamente regolare nella sua forma. Una meravigliosa e incredibile “macchina per produrre poesie” nata dall’ingegno del poeta francese, pubblicata nel 1961 e non ancora tradotta in italiano.


“Nessun futuro” di Nick Land

Questo davvero non è facile da leggere. Anzi, direi praticamente impossibile. Si entra nel mondo della sperimentazione: siamo nei primi anni ’90 del ‘900, presso l’Università di Warwick, e Nick Land lavorava in una twilight zone fatta da ricerca computazionale, cibernetica, magia del Caos, Lovecraft, occultismo rinascimentale, intelligenza artificiale, geologia, mineralogia, numerologia cabalistica, spiritismo e credenze temporali dei Dogon. Qui si alternano capitoli scritti in brevi paragrafi, capitoli in cui ogni riga corrisponde a una frase, e poi capitoli tipo questo qui sotto. È sufficiente?

 

Perché ci piacciono così...

di Valentina Bocchino e Simone Farello Se siete lettori attenti,...

Tutti i segreti del...

Siete cresciuti a pane e Robottoni? Amate Van Gogh...

Perché “Dolore e furore....

La lettura di “Dolore e furore. Una storia delle...

I film di culto...

Quentin Tarantino non è solo un grande regista, tra...

ANTEPRIMA | “Psicopompo” di...

Durante le nostre ultime vacanze in Francia non ho...

Libri da leggere nel...

Se vi sono piaciute le nostre guide con i...

Libri da leggere nel 2024: i nuovi “must have” per affrontare l’anno

Se vi sono piaciute le nostre guide con i libri che abbiamo più amato nell’arco del 2023 e la classifica delle recensioni più lette...

“Milena Sutter” di Graziano Cetara: il libro-inchiesta sul delitto che sconvolse l’italia

"Milena Sutter? Certo, mi ricordo il caso, quello del biondino della spider rossa!": così mi aveva risposto, qualche settimana fa, mio zio piemontese alla...

Il grande successo della serie tv “Mare Fuori”: 3 libri da leggere sull’argomento

C'è una serie tv italiana che in questo momento sta facendo parlare adulti e giovanissimi, prodotta da Rai Fiction, celebrata al recente Festival di...

Perché ci piacciono così tanto i libri giapponesi “che fanno stare bene”

di Valentina Bocchino e Simone Farello Se siete lettori attenti, scommettiamo che avete fatto caso al vero e proprio boom di libri "rassicuranti", spesso giapponesi,...

“Catene di Gloria” di Nana Kwame Adjei-Brenyah: una distopia che assomiglia, troppo, al presente

Finalista al 'National Book Awards' 2023 e presente in quasi tutte le classifiche dei migliori libri dell'anno negli USA, "Catene di Gloria" di Nana...

“Fuoco e sangue” e “House of the Dragon”: 8 grandi differenze tra libro e serie tv

Mai una gioia, per i fan del Trono di Spade: "Fuoco e sangue", il libro di George R. R. Martin dedicato alla storia della...

“Dieci cose che ho imparato”: il testamento di Piero Angela in 150 pagine

È difficile parlare di Piero Angela dopo che è stato scritto di tutto e di più. Dopo il dolore di aver perso una persona...

“Blackwater” di Michael McDowell: il misterioso fascino di una saga di culto

Non è semplice scrivere di una serie letteraria su cui ormai si è versato molto inchiostro. Di certo i sei volumi che compongono la...

I detective del cibo e della memoria: “Le ricette perdute del ristorante Kamogawa” di Kashiwai Hisashi

I libri kawaii (il termine nipponico per dire grazioso/tenero/carino) stanno inondando gli scaffali delle librerie italiane. Molti di questi, poi, parlano di gatti o di...